Teatro Massari - San Giovanni in Marignano (provincia di Rimini)

Intermittenze - Teatro Scuola

Intermittenze 2014/2015 - TEATRO SCUOLA


Rassegna Teatro Massari, San Giovanni in Marignano (Rimini)
Direzione Artistica: Teatro dei CinqueQuattrini


TEATRO SCUOLA al Teatro Massari
San Giovanni in Marignano, provincia di Rimini
Martedì 27 Gennaio 2015
(ore 10.40)

Intermittenze 2014/2015 - Un'infanzia perduta

Per la Giornata della Memoria
"UN'INFANZIA PERDUTA"

Teatro dei Cinquequattrini

Lo spettacolo è basato sul testo di Liliana Sègre, una superstite italiana dell'Olocausto.
Aveva 8 anni al momento delle leggi razziali e nell'estate del 1938 suo papà cercò di spiegarle che, poiché era una bambina ebrea, non avrebbe più potuto continuare ad andare a scuola. Quel giorno divise la sua vita in un prima e in un dopo.
La Sègre venne arrestata a Selvetta di Viggiù in provincia di Varese e aveva soltanto 13 anni. Il 30 gennaio 1944 venne deportata al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau.

Intermittenze - Teatro Scuola

Intermittenze 2012/2013 - TEATRO SCUOLA


Rassegna Teatro Massari, San Giovanni in Marignano (Rimini)
Direzione Artistica: Teatro dei CinqueQuattrini


TEATRO SCUOLA al Teatro Massari
San Giovanni in Marignano, provincia di Rimini
Venerdì 25 Gennaio 2013
(matinée per le classi medie di San Giovanni in Marignano)

Intermittenze 2012/2013 - Un'infanzia perdura

Teatro dei Cinquequattrini
in "UN'INFANZIA PERDUTA"

Il treno, la sirena…a lungo dovranno risuonare nel nostro ricordo. Per non dimenticare mai più. E' un dovere tramandare l'orribile Memoria a tutte le giovani generazioni perché l'olocausto non sia ripetibile.

Spettacolo itinerante in quadri per un numero limitato di spettatori.

 

Intermittenze - Teatro Scuola



Intermittenze 2010/2011 - TEATRO SCUOLA


Rassegna Teatro Massari, San Giovanni in Marignano (Rimini)
Direzione Artistica: Teatro dei CinqueQuattrini


TEATRO SCUOLA al Teatro Massari
San Giovanni in Marignano, provincia di Rimini
Venerdì 11 Marzo 2011
Per le Scuole di San Giovanni in Marignano e frazioni: 1a-2a Media
(matinée, ore 9.30)

Intermittenze 2010/2011 - Virginia, una storia di baci e bugie

Compagnia Teatrale La Pulce
in "VIRGINIA - UNA STORIA DI BACI E BUGIE"
(Unica Replica)

Angelo e Linda. Un uomo e una donna.
Angelo e Linda. Due genitori straordinariamente imperfetti.
Angelo e Linda stanotte si trovano alle prese con un'esperienza che non si aspettavano di vivere così precocemente: parlare d'amore a Virginia, la loro bambina.


TEATRO SCUOLA al Teatro Massari
San Giovanni in Marignano, provincia di Rimini
Venerdì 11 Marzo 2011
Per le Scuole di San Giovanni in Marignano e frazioni: 1a-2a Media
(matinée, ore 11.00)

 

"NON ESISTE EDUCAZIONE SENZA LIBERTA',
  NON ESISTE LIBERTA' SENZA EDUCAZIONE"

Con Silvia Briozzo ed Enzo Valeri Peruta.
Regia di Roberto Corona.

TEATRO SCUOLA al Teatro Massari
San Giovanni in Marignano, provincia di Rimini
Mercoledì 23 Marzo 2011
Per le Scuole di San Giovanni in Marignano e frazioni: 3a Media
(matinée, ore 9.30, unica replica)

Intermittenze 2010/2011 - Lucia nel bosco con quelle cose lì

Questa Nave
"LUCIA NEL BOSCO CON QUELLE COSE LI'"
Liberamente ispirato
a "Lucie im Wald mit den Dingsda" di Peter Handke

Peter Handke scrive una storia per sua figlia, e ne viene fuori una piccola riflessione sul malessere causato agli innocenti quando si passa, per motivi politici o ideologici, da un clima di armonia a uno di odio e di diffidenza - un po' come sarà successo ai bambini bosniaci o del Rwanda di fronte alle incomprensibili e improvvise rivendicazioni etniche degli adulti. Lucia non comprende come nasca questa follia collettiva. Guarda il mondo e costruisce la sua fiaba.

Drammaturgia e regia di Francesca D'Este.
Movimenti coreografici e aiuto regia: Elisabetta Rosso.
Con Simonetta Dadamo e Francesca D'Este.
Scenografia e Luci di Giovanni Milanese.
Costumi di Demis Marin.

TEATRO SCUOLA al Teatro Massari
San Giovanni in Marignano, provincia di Rimini
Giovedì 24 Marzo 2011
Per le Scuole di San Giovanni in Marignano e frazioni: Elementari 2° ciclo
(matinée, ore 9.30, unica replica)

Intermittenze 2010/2011 - La portinaia Apollonia

Teatro del Piccione
"LA PORTINAIA APOLLONIA"
Liberamente ispirato al libro per bambini
"La portinaia Apollonia" di Lia Levi
Premio Andersen 2005
Menzione speciale al Festival Internazionale
"Il Gioco del Teatro" 2006
per la capacità di mantenere viva la memoria storica attraverso una forma di teatro delicata, vera e poetica.

Con Antonio Tancredi, Paolo Piano, Daniela Carucci.
Musiche: Cosimo Francavilla e Tristan Martinelli.
Scene: Simona Panella, Valentina Albino e Roberta Agostini.
Costumi: Valentina Albino, Roberta Agostini, Laura degl'Innocenti.
Luci: Enrico Vezzelli e Simona Panella.
Drammaturgia e Regia: Antonio Panella.


TEATRO SCUOLA al Teatro Massari

San Giovanni in Marignano, provincia di Rimini
Giovedì 31 Marzo 2011
Per le Scuole di San Giovanni in Marignano e frazioni: Elementari 1° ciclo
(matinée, ore 9.30 e ore 11.00)

Intermittenze 2010/2011 - Topo Ragno

L'Allegra Banderuola
"TOPO RAGNO"
Vincitore del Festival Titania 2009
Premio Ribalta 2009
(Miglior Spettacolo e Miglior Scenografia)

Una bambina che ha paura del buio e i suoi genitori, disperati, che creano una storia per conciliarle il sonno: sono questi gli attori che daranno vita allo spettacolo. Poi, tutt'assieme, costruiranno un mondo fantastico, composto da ombre, suoni e colori.

Con Catia Castagna, Giovanni Bussi, Rita Superbi.
Testo e Regia: Cristiano Petretto.
Una coproduzione L'Allegra Banderuola e Affabulazione.


TEATRO SCUOLA al Teatro Massari

San Giovanni in Marignano, provincia di Rimini
Mercoledì 6 Aprile 2011
Giovedì 7 Aprile 2011
Per le Scuole di San Giovanni in Marignano e frazioni: Materne
(matinée, ore 9.30, unica replica)

Intermittenze 2010/2011 - La Favola del pane e della luna

Teatro Distracci
"LA FAVOLA DEL PANE E DELLA LUNA"
Spettacolo di narrazione con pupazzi, oggetti e panini

E' la storia del pallido e timido fornaio Pierrot, che vive di notte e parla con la Luna. Povero Pierrot, innamorato di Colombina: ogni mattina le lascia un cuore di pane davanti alla porta. Ma Colombina non mangia il pane: "fa diventare grassi".
Un giorno in paese arriva un certo Arlecchino, allegro principe dei colori. E Colombina che fa? Scappa con lui! Ah, com'è triste Pierrot. Ha anche smesso di fare il pane.
Qui ci vuole l'aiuto dell'amica Luna, che è pasticciona ma intraprendente. Aiuto per Pierrot, ma aiuto anche per Colombina. Perché Arlecchino infatti, il suo nuovo innamorato... Non è quello che sembra.
Ssst. Non vi diciamo altro.

Di e con Cristina Casadei e Giuseppe Viroli.

TEATRO SCUOLA al Teatro Massari
San Giovanni in Marignano, provincia di Rimini
Mercoledì 13 Aprile 2011
Per le Scuole di San Giovanni in M. e frazioni: Maestre Pie, Elem. 1° ciclo
(matinée, ore 9.30, unica replica)

Intermittenze 2010/2011 - Il bambino delle stelle

CTCorniani
"IL BAMBINO DELLE STELLE"
Il sistema solare raccontato ai bambini

Tanti bambini passano molto tempo con il naso all'insù a guardare le stelle. Luca è uno di questi, e insieme ai suoi amici, Tobia il cane e Sandy il pappagallo, passano notti a immaginare mondi lontani, fantastici viaggi, meravigliosi incontri.
Pupazzi animati a vista.

Con Evelina Pershorova e Massimo Corengia.
Regia: Paolo Bonaldi.

TEATRO SCUOLA al Teatro Massari
San Giovanni in Marignano, provincia di Rimini
Venerdì 15 Aprile 2011
Per le Scuole di San Giovanni in M. e frazioni: Maestre Pie, Elem. 2° ciclo
(matinée, ore 9.30, unica replica)

Intermittenze 2010/2011 - Cenerentola e lo specchio

Compagnia Lanciavicchio
"CENERENTOLA E LO SPECCHIO"

La struttura drammaturgica cerca di stimolare interrogativi rispetto ai pregiudizi che istintivamente nascono dalla lettura abituale della fiaba: la bellezza deve essere sempre premiata? La bellezza significa anche bontà? La bellezza è solo avere un bel viso o può derivare anche da elementi interiori dell'essere umano? Lo specchio che è in scena diventa simbolo quindi della riflessione intesa nel duplice senso: reale e fisco (guardare la propria immagine e quelle degli altri in quanto pura apparenza) e la riflessione intorno al proprio modo di essere e vivere. Pur centrando l'attenzione su temi profondi e complessi, lo spettacolo racconta la storia di Cenerentola, la Matrigna e le Sorellastre con un linguaggio allegro e divertente.

Di Stefania Evandro.
Con Stefania Evandro, Armando Rotilio, Alberto Santucci, Rita Scognamiglio.
Regia di Stefania Evandro.